venerdì 23 gennaio 2015

Cous cous finto, con ortaggi invernali e pesce azzurro


Sputo fuori il rospo? 
Ma si sputiamolo... 
Tutti questi programmi in TV che fanno vedere cuochi che fanno ricette e ricette e ricette... non mi vanno tanto a genio! 
Giustamente si potrebbe ribattere: 
anche i food blogger però non scherzano! 
Già, ma non ti entrano in casa a tutte le ore del giorno e della notte! 
Te le vai a cercare.
Meglio scegliere un post diverso per spiegare 
i risvolti socio-culturali di certo tipo di Televisione.
Al momento l'ho detto! 
Ma non posso esimermi dal confessarvi però che
 Antony Bourdain mi piace da morire! 
E' l'unico modo di intendere la cultura del cibo che amo... e lui... vabbè! Se non vi è mai capitato, vedetelo su LaEffe.
... detto questo... 
... ammetto che qualche volta li ho guardati e 
qualche volta ho messo anche in pratica qualche consiglio... 


E in una di quelle domeniche in cui la TV si accende e si spegne quando finisce tutto - come il camino - mi sono trovata davanti un tizio - 
non so proprio chi fosse, sonnecchiavo in realtà! :-) 
Stava preparando un sugo mettendoci dentro questo e quest'altro... ma quando è arrivato alla preparazione del cous cous che fa? ... 
un cous cous finto, con il cavolfiore!!!!! 
Mizzica! - mi sono detta - che figata! 
Uno: perchè amo tutti i tipi di cavoli! 
Due: perchè, vuoi mettere, per chi è celiaco, che bella trovata! 
Tre: perchè cavolo (che in questo caso ci sta tutto! :-) non sono stata attenta a come preparava il sugo??! Sembrava una cosa un po' troppo particolare, ma per una volta avrei potuto provare... invece nulla... 
E allora provo da me. 
Dopo la prima versione che vi proporro a breve, sono passata alla versione che propongo oggi per... 
tatatata... il GFFD! 


Per un giorno liberiamoci dal glutine! 
Andiamo alla scoperta di nuovi sapori... 
Le altre ricette le trovate qui.
Ed ecco qui la mia ricetta per 2 persone: 

1 cavolo romano
1/4 di cavolo rosso
1 pezzetto di porro
2 dita di vino bianco 
(io ho usato lo spumante rimasto delle feste :-) )
sale grosso integrale
semi di sesamo
curcuma
pesce azzurro (io Sauri o Sugherelli)

Tagliare a cimette il cavolo romano, tenendo anche le foglie (la parte più tenera). Lavare, far sgocciolare, asciugare. Tenete da parte una manciata di cimette, quelle più piccole e mettere il resto (non le foglie) nel Bimby - o in un mixer. Pochi secondi a vel. 5 e otterrete il vostro cous cous Gluten Free.
Mettere la metà del 'cous cous' nel contenitore del varoma del Bimby. L'altra metà lasciatela nel boccale, aggiungete una parte delle foglie e acqua fino a coprire il contenuto. 
Nel vassoio del boccale sistemare il pesce e cuocere a varoma, per 20', vel. 1-2. 



Nel frattempo preparate il condimento. 
Affettate finemente il cavolo viola e tenetelo a bagno. 
Nel wok mettete il vino - si, avete capito bene - e aggiungete il porro tagliato a rondelle. Lasciate ammorbidire a fiamma medio-bassa. 
Quindi aggiungete le cimette di cavolo romano insieme alle foglie più tenere e fate insaporire per 5'. Sgocciolate il cavolo rosso e aggiungete al condimento. Fate stufare col coperchio per una decina di minuti. A questo punto salate - meglio sale grosso integrale - e aggiungete l'olio. Fate insaporire, spegnete e tenete al caldo.  


Nel frattempo il cous cous sarà pronto, insieme al pesce. 
Spinate il pesce e ricavatene dei filetti. 
Prendete un padellino antiaderente e fate tostare i semi di sesamo per poco tempo, a fiamma media. Tenete da parte. 
Quindi mettete un filo d'olio evo e ripassate velocemente i filetti di pesce: tenete al caldo. 
Senza lavare il padellino versate il cous cous, aggiungete un filo d'olio fate insaporire a fiamma media, aggiungete la curcuma, tanto quanto necessaria per far 'ingiallire' il cavolo. 
Componete quindi il piatto:
cous cous
cavoli stufati 
una macinata di pepe nero
filetti di pesce
semi di sesamo

Et voilà! 


E di quello che era rimasto nel boccale che ne ho fatto? 
Una calda e morbida zuppa di cavolo romano!
 Basta omogeneizzare a fine cottura, 30'' vel. 9-10 e aggiungere olio Cipressino a crudo. 

Buon GFFD! 
Alla prossima!  
Maria Luisa :-)



Potrebbe anche interessarti...

Share It

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...